Come noi di Kuriosis abbiamo migliorato la nostra attività nel 2020

How we at Kuriosis improved our business in 2020

 

Qui a Kuriosis, siamo ispirati giorno dopo giorno da diverse correnti di pensiero. Crediamo che lo sviluppo e l'apprendimento costanti ci facciano migliorare come azienda. Questo ci ha aiutato in tutto questo tempo a organizzare l'azienda e a migliorare anche diverse aree.

 

Di tutti quelli che seguiamo, ce ne sono due che si distinguono dal resto. Queste due correnti o metodologie sono profondamente nel nucleo dell'azienda e portiamo spesso la nostra pratica verso di loro. Dal contatto quotidiano con i nostri clienti al modo in cui organizziamo gli adesivi che ricevi insieme ai tuoi ordini.

 

 

Camilo distribuisce gli adesivi che ricevi insieme al tuo ordine

 

Il primo di cui vogliamo parlarti è Kaizen. Kaizen è una filosofia, e ha mosso i primi passi nell'azienda Toyota. La parola è divisa in due differenti Kai (cambiamento) e Zen (buono). Questa filosofia si concentra principalmente sui piccoli cambiamenti che puoi fare nella tua azienda. Cambiamenti a cui di solito non presti attenzione, ma che finiscono per essere grandi idee e miglioramenti a diversi livelli in tutto ciò che fai.

 

Masaaki Imai, la persona dietro Kaizen durante il secondo dopoguerra, è il suo esponente più importante e il precursore di questa filosofia. Il Giappone è stato devastato dopo la guerra e avevano bisogno di riprendersi da questo episodio. Per farlo, hanno iniziato ad attuare il principio Kaizen, che è il miglioramento costante dei processi. Ma Kaizen non è solo per migliorare qualcosa. Kaizen si occupa di misurare quell'aspetto specifico che devi migliorare.

 

Forse leggendo questo, puoi pensare "Ok, ma non ho un'azienda". Sotto questo aspetto, Kaizen può essere applicato a tutto. Poiché è il miglioramento costante di tutto ciò che facciamo, puoi usarlo in modo diverso nella tua vita. Supponiamo che tu voglia prepararti per una competizione ciclistica, o nemmeno una competizione. Potremmo davvero fare tutto in una volta, ma il risultato probabilmente non sarà quello che ci aspettiamo. La catena potrebbe rompersi, le rotture potrebbero tagliarsi, un pneumatico bucare, ecc. Kaizen è il miglioramento di tutti quei piccoli processi, che anche se non sono critici -perché puoi semplicemente andare in bicicletta senza prestare attenzione a quei tre esempi- , ti aiuteranno a raggiungere il tuo obiettivo.

 

Puoi applicarlo nella stessa forma al tuo tempo, preparazione fisica, resistenza, ecc. Facendo brevi giri intorno all'isolato, al quartiere, al distretto, alla regione, potresti essere in grado di pedalare per distanze più lunghe. Questo è ciò che Kaizen può offrirti. Può aiutarti non solo se hai un'azienda ma anche in tutto ciò che fai.

 

Abbiamo applicato questo principio per alcune volte e i cambiamenti in azienda sono stati enormi. Abbiamo prestato molta attenzione a tutto ciò che facciamo e cerchiamo costantemente di trovare il miglior modo possibile per migliorarlo.

 

La seconda corrente di pensiero di cui vorremmo parlarvi è Lean. Lean è la mentalità di un'azienda in cui applichiamo diversi "sotto" principi per far funzionare meglio tutto. In questo caso si differenzia dal Kaizen perché qui lo usiamo esclusivamente in azienda. Tuttavia, combiniamo entrambe le metodologie per rendere la nostra esperienza e quella del cliente le migliori possibili.

 

Lean è una serie di passaggi che seguiti possono creare un impatto enorme sulla tua azienda. Il principio stesso ha cinque diversi processi. Ne daremo una breve definizione e aggiungeremo il modo in cui lo applichiamo in azienda.

 

1. Identificare il valore.

In questa parte, ci concentriamo su ciò che il cliente desidera e ci assicuriamo di fornirlo.

Qui vediamo le tue richieste come cliente e ci concentriamo sulla fornitura e sul raggiungimento di tutti gli obiettivi imposti per realizzarlo.

 

 

Visto l'aumento degli ordini, abbiamo dovuto trovare un nuovo Atelier. Qui Danilo attende pazientemente che il camion porti tutti i tubi nel nostro nuovo Atelier. Luglio 2020

 

2. Identificare il flusso di valore ed eliminare gli sprechi.

Qui parliamo del viaggio del prodotto e riguarda tutti i passaggi che intraprendiamo per produrre i nostri prodotti.

 

Qui abbiamo analizzato il flusso del flusso del prodotto. Abbiamo misurato tutti i passaggi che seguiamo per essere il più produttivi possibile e non lavorare in un ambiente pieno di rifiuti.

 

In questa parte, abbiamo eliminato principalmente i processi e gli sprechi. Per noi, tutto ciò che interrompe il processo stesso, lo consideriamo uno spreco. Vale a dire, spazzatura intorno allo spazio di lavoro, strumenti di cui non abbiamo bisogno per produrre i nostri prodotti, ordine in tutti i sensi. Qui ci liberiamo di tutto ciò di cui non abbiamo bisogno. E non possiamo sottolineare abbastanza quanto spesso lo facciamo. Facciamo questo processo dal modo in cui produciamo le ricevute che includono la lettera, gli adesivi e la stampa A4 extra a come organizziamo i file sui nostri computer e server. Questo ci aiuta a far fluire il flusso e a migliorare il processo stesso.

 

 

Chiara migliora il modo in cui organizziamo e facciamo gli scivoloni

 

3. Allineare il processo in base alle richieste del cliente

In questa parte, adattiamo la nostra offerta in base alle richieste dei nostri clienti. Vale a dire, l'interazione che abbiamo con te e tutto il feedback che ci dai in termini di tendenze e cose nuove che vorresti vedere come nuove collezioni, materiali, appendini, ecc. Apprezziamo davvero tutto ciò perché questo ci aiuta migliorare ogni giorno.

 

4. Coinvolgere e responsabilizzare i dipendenti.

Qui parliamo tra tutti noi per migliorare continuamente i passaggi. L'opinione di tutte le persone che lavorano in Kuriosis sta prendendo in considerazione per migliorare il processo quotidiano. Abbiamo tutti voce in capitolo sul modo in cui stiamo facendo le cose e ognuno di noi può esprimere la propria opinione per farlo funzionare meglio.

 

 

Maryna, Danilo e Camilo controllano la nuova distribuzione nel nostro Atelier

 

5. Condividi ciò che impari. 

 Ecco il momento del processo in cui condividiamo tutti i nostri pensieri sul processo. Valutiamo come è andato tutto e se si applica ad esso. 

 

Chiara e la sua mappa di distribuzione del nuovo luogo, luglio 2020

 

Seguendo tutti questi passaggi, abbiamo migliorato notevolmente il modo in cui produciamo in azienda. Sviluppiamo quotidianamente nuove strategie per rendere la vita di tutti migliore e più facile durante questa ricerca della perfezione e del continuo interrogarsi.

 

Lean non è una questione di produzione più veloce ma più efficace. Fortunatamente, abbiamo applicato questi processi e ci hanno aiutato a migliorare in modo significativo le nostre prestazioni in tutti i termini.

 

Abbiamo iniziato facendo troppe cose in modo diverso e ora abbiamo le nuove come processi standard in azienda. Questo ci ha fatto risparmiare tempo, costi di produzione e ci ha aiutato ad avere più tempo per continuare la ricerca e trovare nuovi modi per migliorare.

 

Abbiamo voluto condividere queste due correnti di pensiero perché volevamo farvi sapere come funziona la nostra azienda. In questo modo, puoi vedere da dove abbiamo iniziato e dove siamo ora.

 

È un grande piacere vedere tutti i miglioramenti che abbiamo fatto e ricordiamo con un po 'di nostalgia i bei vecchi tempi, ma li abbracciamo e non potremmo essere più felici ed eccitati per quello che verrà dopo.

 

Volevamo anche condividere questo perché crediamo che questi due principi potrebbero esserti utili per applicarli in qualsiasi sfida o compito o attività che svolgi. Siamo fiduciosi che saranno di grande aiuto.

 

Infine, vogliamo lasciarvi un paio di foto. Qui vedrai un po 'del processo, dei miglioramenti, da dove abbiamo iniziato e dove siamo ora.

 

 

Come abbiamo iniziato

 

 

Cercando di recuperare il ritardo con tutti gli ordini. Giugno 2020

 

 

Maryna e Chiara allestiscono tutto e lavorano a nuovi mock up

 

 

La stazione di rotolamento

 

 

Abbiamo un tavolo per conservare le stampe lì. Ora questo carrello portavassoi ci aiuta a mantenere di più e utilizzando lo stesso spazio, ma sfruttando la sua altezza.

 

L'organizzazione delle stampe

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1 commento

  • Sezin: 04 febbraio 2021

    Che bella esperienza di condivisione di una start up con una mentalità di miglioramento continuo! Io, in quanto amante del design e ingegnere di processo, responsabile del programma di trasformazione snella di un'azienda industriale, leggo il tuo articolo con grande entusiasmo. I miei occhi catturano la stazione di stampa orientata al flusso e la gestione ottimizzata dell'inventario nelle foto :)
    Mantieni lo spirito Lean & Kaizen!

Lascia un commento

Tutti i commenti del blog vengono controllati prima della pubblicazione