Movimento artistico Bauhaus

The Founder of Bauhaus, Walter Gropius

 

"La mente è come un ombrello. È molto utile quando è aperta."

- Walter Gropius

 

Walter Gropius

 Walter Gropius, 1919 circa

La Bauhaus era una scuola di design, architettura e arti applicate in Germania all'inizio del 1900. È forse la scuola d'arte moderna più influente del XX secolo. Era un'istituzione di vita relativamente breve con sede a Weimar dal 20 al 1919, a Dessau dal 1925 al 1926 e Berlino per alcuni mesi prima che i nazisti la chiudessero nel 1932.

La scuola è stata fondata dall'architetto pioniere Walter Gropius. Ha unito la Weimar School of Arts and Crafts con l'Accademia delle arti di Weimar per creare Bauhaus, il cui nome è stato creato invertendo la parola tedesca Hausbau, "edificio di una casa", in Bauhaus, "casa di costruzione". La visione di Gropius per il Bauhaus era quella di creare un'alleanza tra arte e artigianato tecnico ospitando laboratori che dimostrassero varie forme d'arte e artigianato e mostrassero come potevano essere applicate l'una all'altra.


 


Questo sentimento non era nuovo. William Morris era stato un precursore del movimento British Arts and Crafts emerso in segno di protesta contro la crescente industrializzazione in Inghilterra. Gli artisti di Arts and Crafts credevano che l'industrializzazione avesse abbandonato sia la qualità che lo stile unico e individuale a favore di una produzione rapida e economica. Per combattere questo, hanno cercato di combinare il design artistico con l'artigianato di alta qualità, il tutto mantenendo il loro scopo funzionale. Morris credeva nell'arte fine a se stessa e affermava che gli oggetti di uso quotidiano potevano e dovevano essere belli. Pur concordando nel colmare il divario tra arte e artigianato, Bauhaus non era d'accordo con la fissazione di Morris per i bellissimi oggetti creati da singoli artisti. L'arte, credeva Gropius, dovrebbe svolgere un ruolo sociale oltre che estetico. Il Bauhaus era lungimirante. Sapevano che la produzione di macchine era la via del futuro, un futuro che dovrebbe riflettere la modernizzazione della società dopo gli orrori della prima guerra mondiale, e che potevano requisirla in oggetti belli ma funzionali per la produzione di massa per le persone su un più grande, più conveniente scala. Era ora di passare dall'Espressionismo all'oggettività. L'era delle macchine era un'opportunità, non una maledizione.
Il Bauhaus era un'istituzione unica. Rispettava la lavorazione del legno, la lavorazione dei metalli, il vetro colorato, la tipografia, i tessuti e il design dei mobili tanto quanto la raffinata pittura a olio e ad acquerello e gli schizzi. All'inizio della scuola, Gropius scriveva: “non dobbiamo iniziare con la mediocrità. È nostro dovere arruolare, ove possibile, personalità potenti e famose, anche se non le comprendiamo ancora appieno ”. Quindi, per realizzare la sua visione, Gropius invitò molti influenti artisti e artigiani d'avanguardia a insegnare al Bauhaus. Questi "maestri" - il Bauhaus non usava la parola "insegnanti" - includevano il coreografo Oskar Schlemmerand, l'artista multimediale ungherese László Moholy-Nagy, il pittore espressionista Lyonel Feininger e gli innovatori dell'arte astratta, Paul Klee Wassily Kandinsky.


La scuola attirava anche studenti straordinari. Per secoli, gli studenti d'arte hanno dovuto frequentare prestigiose accademie neoclassiche in cui l'arte riguardava la rappresentazione storica e la maggior parte degli studenti erano giovani uomini altamente istruiti provenienti da famiglie benestanti. Gli studenti del Bauhaus, tuttavia, desideravano abbandonare la tradizione. La loro età variava dai diciassette ai quarantacinque anni (la scuola attirava numerosi veterani di guerra). I loro background sociali ed educativi erano misti e un terzo degli studenti erano donne, tra cui la designer industriale Marianne Brandt e l'artista tessile Anni Albers, che sarebbero diventate entrambe maestre. Una caratteristica chiave dell'insegnamento dei maestri era la loro preoccupazione per gli approcci teorici e intellettuali allo studio dell'arte. La loro enfasi sulla risoluzione dei problemi e sulla sperimentazione concettualizzava l'arte come un soggetto che poteva essere affrontato scientificamente, garantendole così più rispetto. I laboratori erano solitamente tenuti da due maestri - un artista e un esperto artigiano - quindi teoria e processi tecnici avevano la stessa importanza.


Gli studenti del Bauhaus dovevano seguire una serie di seminari che Gropius aveva visualizzato come una ruota di anelli concentrici. L'anello esterno era il corso base preliminare di sei mesi, i vorkurs, introdotto dall'artista svizzero Johannes Itten. Prima di passare a laboratori più specifici, gli studenti dovevano prima comprendere gli aspetti fondamentali dell'arte e del design, inclusi la teoria del colore e i materiali. Quando sono passati a laboratori specializzati, agli studenti è stato insegnato a vedere oggetti pratici come mobili e lampadari degni di un approccio artistico. "La verità sui materiali" era una delle loro convinzioni centrali, quindi gli ornamenti e il camuffamento di materiali di supporto come il metallo sono stati scoraggiati, mentre la semplicità pulita e onesta della modernità è stata accolta con favore. I laboratori di lavorazione dei tessuti e dei metalli del Bauhaus erano estremamente popolari. Gli artisti tessili hanno creato disegni astratti che hanno decorato l'edificio. I metalmeccanici hanno sviluppato con successo modelli per articoli come stoviglie e apparecchi di illuminazione per la produzione in serie, molti dei quali sono stati utilizzati all'interno e intorno all'edificio.



I progetti prodotti dal Bauhaus non avevano radici storiche e poco sentimento personale. Spesso presentavano disegni geometrici con linee pulite, forme astratte, forme equilibrate e non più decorazioni del necessario. La loro estetica era brutale ma elegante. I dipinti, in particolare quelli insegnati da Kandinsky e Klee, spesso includevano piani piatti con forme sovrapposte per creare una dimensionalità astratta. La tipografia Bauhaus era visivamente chiarificatrice e veniva affrontata come una forma pragmatica di comunicazione; il loro stile ha avuto una grande influenza sulla moderna pubblicità aziendale e industriale. I mobili e l'architettura tendevano ad avere caratteristiche rettangolari o curve e gran parte dei mobili del Bauhaus incorporavano metallo cromato dall'aspetto moderno. Una volta stabilite le basi del loro stile, la scuola ha abbracciato il motto "l'arte nell'industria".

 


La scuola Bauhaus ebbe vita breve. Sebbene la Germania fosse cambiata dopo la prima guerra mondiale, la crescente influenza del partito nazista rese la sua atmosfera politica molto tesa. I nazisti si convinsero che i maestri del Bauhaus fossero comunisti che complottavano contro di loro e che la loro arte fosse degenerata. Il Bauhaus è stato costantemente molestato dai nazisti, che hanno chiesto alla scuola di cambiare il curriculum per riflettere l'ideologia nazista, assumere maestri che sostenevano le convinzioni del partito e tagliare i legami con maestri di sinistra come Kandinsky. Alla fine, c'era troppa pressione e la scuola fu costretta a chiudere nel 1933.

L'influenza del Bauhaus, tuttavia, non diminuì. Molti maestri fuggirono negli Stati Uniti e incorporarono l'estetica del Bauhaus nei loro insegnamenti. Gropius ha insegnato alla Graduate School of Design di Harvard, garantendo una vasta portata per la sua sensibilità artistica, e una scuola Bauhaus è stata fondata a Chicago. Lo stile fu restaurato in Germania dopo la seconda guerra mondiale dagli ex maestri Albers, Bill e Moholy-Nagy, che fondarono la Hochschule für Gestaltung a Ulm nel 1953. Bill, in particolare, avrebbe contribuito a infondere il disegno geometrico nell'arte concreta. Il movimento ha anche ispirato l'elegante minimalismo popolare alla fine degli anni '1950 e all'inizio degli anni '1960.

 

 



Leggi

Il padre dell'arte astratta: Wassily Kandinsky
Le potenti opere d'arte del pittore e teorico d'arte russo Wassily Kandinsky portano gioia in ogni spazio abbastanza fortunato da esserne abbellito. Insieme ai suoi dipinti, Kandinsky offre idee preziose come teorico dell'arte, che sono senza tempo e quasi poetiche.

 

Paul Klee: maestro del Bauhaus

Paul Klee era un artista tedesco nato in Svizzera che è stato una figura chiave nel movimento artistico Bauhaus e una grande influenza sull'arte modernista e surrealista del XX secolo. Qui scoprirai di più sulla sua vita personale e sul suo viaggio come artista. 

 

Cosa sono i poster di mostre d'arte?

Vuoi saperne di più sui manifesti delle mostre d'arte? Cosa li rende diversi dagli altri? Quali motivi ispirati a famose mostre museali puoi trovare a Kuriosis?



0 commenti

Lascia un commento

Tutti i commenti del blog vengono controllati prima della pubblicazione