Auguste Rodin: acquerelli nudisti

Chéri Nude Poster by Auguste Rodin



"La forma nuda dell'uomo non appartiene a nessun momento particolare della storia; è eterna e può essere guardata con gioia dalle persone di tutte le età"
 - Auguste Rodin 

 

Primi anni di vita

 

Battezzato François-Auguste-René Rodin, Rodin era figlio dell'ufficiale di polizia Jean-Baptiste Rodin e della sarta Marie Cheffer. Lui e sua sorella maggiore Maria sono cresciuti in una zona popolare di Parigi conosciuta come Mouffetard. 

Rodin soffriva di problemi di vista - era molto miope - e trovava difficili i suoi anni scolastici perché non vedeva bene la lavagna; equazioni matematiche e diagrammi scientifici erano per lui una sfocatura totale. Rodin trovava conforto nel disegnare; come miope, non aveva difficoltà a vedere le cose vicino a lui. All'età di tredici anni, aveva sviluppato una notevole abilità e iniziò a prendere lezioni di arte in una scuola per la formazione di arti decorative, l'École Impériale Spéciale de Dessin et de Mathématiques. 


Qui ha appreso per la prima volta l'arte tradizionale francese del XVIII secolo ed è stato introdotto allo studio dell'anatomia dal famoso scultore Antoine-Louis Barye. Questo è qualcosa che caratterizzerà il suo lavoro futuro. La sua fiducia ne risentì, poiché riceveva il minimo incoraggiamento dai suoi insegnanti e colleghi. Il suo rifiuto dall'École des Beaux-Arts, una stimata istituzione parigina, quando aveva diciassette anni non ha aiutato. Ha fallito gli esami di ammissione tre volte. Tuttavia, questa è stata una benedizione sotto mentite spoglie in quanto ha permesso a Rodin di sfuggire alle catene dell'approccio neoclassico all'arte che dominava il curriculum della scuola d'arte in questa era. 

 

Carriera artistica

 

Gli anni formativi di Rodin come artista furono difficili. Ha lavorato per molti anni a vari monumenti pubblici come decoratore, è entrato brevemente in un ordine cattolico dopo la morte traumatica della sorella nel 1862, quindi è tornato di nuovo all'arte. Nel 1864 aveva terminato la sua prima scultura sostanziale, "Mask of the Man With the Broken Nose". Credendo che l'arte debba essere fedele alla natura, il lavoro di Rodin era un ritratto iperrealista di un comune tuttofare, qualcosa di non simile alle immagini mitologiche del corpo umano nell'arte classica e neoclassica. La scultura è stata rifiutata due volte dal Salon di Parigi. 

Maschera dell'uomo dal naso rotto di Auguste Rodin
Maschera dell'uomo dal naso rotto di Auguste Rodin (via Wikicommons) 

Piuttosto che scoraggiare Rodin, questo rifiuto lo ha ispirato a staccarsi ancora di più dalla formalità accademica dei suoi contemporanei. Così ha lavorato come apprendista presso il prolifico scultore Albert-Ernest Carrier-Belleuse come modellista a Parigi. Durante questo periodo, Rodin incontrò la sua compagna di vita Rose Beuret, che avrebbe sposato nel 1917, poche settimane prima della sua morte. Rodin e Carrier-Belleuase viaggiarono molto, in particolare in Belgio quando la coppia si trasferì lì durante la guerra franco-prussiana del 1870-1871 e in giro per l'Italia. Fu in Italia che Rodin sperimentò per la prima volta la bellezza dell'opera di Michelangelo. 

Rose Beuret e Auguste Rodin
Rose Beuret e Auguste Rodin nei giardini di Meudon, 1916 (tramite Wikicommons)

 

Dalla fine degli anni 1870, la produzione creativa di Rodin è aumentata. Ha completato una scultura di un uomo nudo che pulisce entrambi i pugni (lo ha chiamato 'The Vanquished' ma in seguito l'ha cambiato in 'The Age of Bronze') che era così realistico che le persone sostenevano che doveva essere stato modellato direttamente dal corpo del modello. Ha anche lavorato su opere d'arte ispirate da Giovanni Battista e Adamo della Genesi, che ha chiamato "La creazione dell'uomo". Rodin era affascinato dai peccati della carne nell'Inferno di Dante e dalla natura satanica della poesia di Baudelaire in I fiori del male, che ispirò la sua commissione incompiuta per il Museo delle arti decorative nel 1880: 'Le porte dell'inferno'. Sebbene incompiuto, ha prodotto due delle opere più notevoli e più note di Rodin: "Il bacio" e "Il pensatore". Era anche ben collegato con famosi francesi, tra cui Victor Hugo, Jules Bastien-Lepage, Claude Lorrain e Honoré de Balzac, dei quali creò sculture monumentali. 

Quando Rodin morì nel novembre 1917, era famoso in tutto il mondo. Il suo lavoro rimane tra i più rispettati e studiati in tutta l'arte. È citato come un pioniere della scultura moderna.

 

 

Bozzetti di nudo e acquerelli di Rodin

 

Sebbene Rodin sia meglio conosciuto per il suo lavoro di scultura, ha anche prodotto oltre 10,000 disegni, molti dei quali lo erano lavori per nudisti. Da sempre realista e contestatore contro le rappresentazioni idealizzate del corpo umano, il lavoro nudista di Rodin ha cercato di esprimere verità psicologiche e spirituali e di rendere "gli stati fisici estremi che corrispondono a espressioni di tumulto interiore o gioia travolgente" (Museo Rodin). Il suo lavoro ha trasmesso qualcosa di più profondo della superficie esterna della nostra esperienza del mondo. 

Fino al XIX secolo, l'arte nudista era altamente idealizzata. C'è poca arte nudista precedente agli antichi greci poiché molte culture vedevano la nudità come una cosa vergognosa e tabù, sebbene alcune raffigurazioni di dee della fertilità sopravvivano. Gli antichi greci presero l'approccio opposto. Hanno elogiato la rappresentazione scolpita e muscolosa dell'uomo come l'epitome della mascolinità e uno status symbol; vedevano questi corpi perfetti come una prova che erano migliori di quelle che consideravano culture barbare e incivili. I greci gareggiavano spesso in eventi sportivi nudi, quindi la nudità veniva associata al trionfo, alla lode e alla gloria. 


Il nudo femminile, tuttavia, era ancora un tabù e tale rimase per secoli. I nudi femminili che esistono sono di solito in contesti mitologici o religiosi, come le raffigurazioni di Eva o di Afrodite. Il nudo femminile rappresentava un rischio unico: come spiega lo storico dell'arte Kenneth Clark, "il nudo femminile segna sia il limite interno dell'arte sia il limite esterno dell'oscenità [...] mentre il nudo femminile può comportarsi bene, comporta un rischio e minaccia di destabilizzare le fondamenta stesse del nostro senso dell'ordine ". 


Quando Rodin stava imparando l'arte, la rappresentazione tradizionale e idealizzata delle donne nude era la norma, ma quando si affermò tutto era cambiato. I movimenti d'avanguardia e impressionisti avevano trasformato il nudo femminile in qualcosa di realistico, liberatorio ed evocativo. Sebbene ancora altamente sessualizzati, i nudi femminili divennero opere d'arte a pieno titolo e non solo oggettivazioni.  


I lavori per nudisti di Rodin sono straordinari. Michael Koven osserva che "trasmettono un'immediatezza e una sensualità che smentiscono il suo lavoro più noto nella scultura monumentale" e presentano un "erotismo sicuro ma delicato". I soggetti nelle sue opere non sono idealizzati, né sono timidi. Sono ritratti in pose naturali e realistiche, senza vergogna dei loro peli del corpo o dei genitali e sono a loro agio. L'uso di linee sottili da parte di Rodin esprime un'emozione evocativa piuttosto che catturare accuratamente il suo modello, e il suo uso macchiato di acquerelli crea un'umidità sensuale al suo lavoro. Il suo lavoro è diverso da tutti i nudi prima del suo tempo. Sono veramente belli. 

 

Leggi

Il padre dell'arte astratta: Wassily Kandinsky

Il suo stile distintivo e l'uso liberale dei colori puri non cessano mai di attirare l'attenzione. Insieme ai suoi dipinti, Kandinsky offre idee preziose come teorico dell'arte, che sono senza tempo e quasi poetiche.

 

Paul Klee: maestro del Bauhaus

Paul Klee era un artista tedesco nato in Svizzera che è ampiamente considerato un pioniere dell'arte astratta. Ha prodotto oltre 9,000 opere d'arte nel corso della sua vita. Qui scoprirai di più sulla sua vita personale e sul suo viaggio come artista.  



0 commenti

Lascia un commento

Tutti i commenti del blog vengono controllati prima della pubblicazione